Omero

Polifemo (Odissea, libro IX)

Una nuova esercitazone tratta dall'Odissea, opera la cui paternità viene attribuita tradizionalmente a Omero, la prima in lingua greca redatta per iscritto. L'Odissea narra l'avventuroso ritorno in patria (nóstos) dell'eroe greco Odisseo dopo la guerra di Troia. In questo frammento (tratto dal libro IX) Odisseo racconta l'arrivo suo e dei compagni, quasi all'inizio delle viaggio, presso la terra dei Ciclopi, esseri giganteschi con un solo occhio in mezzo alla fronte, e l'incontro con il terribile Polifemo. Mosso dalla curiosità (o dalla seta di conoscenza), Ulisse/Odisseo decide di ignorare i consigli dei compagni di viaggio e si spinge nella grotta del gigante, deciso a vederlo con i suoi occhi. La sua decisione porterà però nefaste conseguenze per i suoi uomini… 

Tradizionalmente viene considerato autore dell'Iliade e dell'Odissea Omero, cantore vissuto probabilmente nell'VIII sec. a.C. L'ipotesi oggi prevalente nell'ambito della controversa "questione omerica" è che Omero avrebbe raccolto e messo per iscritto le vicende della guerra di Troia e, in età più avanzata, del ritorno degli eroi dalla guerra, diffuse nella tradizione orale, dando così vita ai due poemi.

[Credits immagine]

Omero Odissea
vai alla prova